Fresco di rinnovo, Andrea Ranocchia ha parlato in esclusiva ai microfoni di Inter TV: "Tra due anni saranno 11 stagioni in nerazzurro, sono tanti anni e sono contentissimo perché questa per me è una famiglia. La trattativa è stata abbastanza semplice, non è stata per niente lunga, sono contento che è stato riconosciuto il mio attaccamento, la mia professionalità durante ogni giorno di allenamento e durante le partite che ho disputato quindi sono felice e spero nei prossimi due anni di togliermi soddisfazioni e di arrivare a raggiungere dei traguardi che ormai mancano da troppo tempo in questa squadra".

Ranocchia, in nerazzurro dal 2011, ha vissuto tante vicissitudini personali e anche legate alla squadra: "Da difensore ho passato anni difficili, ora stiamo andando meglio, sono arrivati giocatori di grande qualità e ci stiamo inquadrando. Naturalmente la strada è lunga perché siamo lontani dalla prima posizione che è il traguardo che dobbiamo raggiungere, spero nel minor tempo possibile. È giusto che una società come l'Inter torni a lottare per vincere dei titoli. Da punta ho sempre cercato di mettercela tutta quando sono entrato in campo, ovviamente non è il mio ruolo ma ho dato tutto quello che potevo dare in quel frangente qualche volta è andata bene altre un po' meno". Sabato, la trasferta di Udine dove l'Inter può blindare la prossima Champions: "Dobbiamo cercare di chiudere il prima possibile il discorso qualificazione in Champions, a partire da Udine. Abbiamo le ultime quattro partite e dobbiamo chiudere il prima possibile e poi programmare il prossimo anno".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 1 Maggio 2019 alle 17:08 / Fonte: Inter.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print