Questa mattina la commissione di valutazione del Comitato Olimpico Internazionale ha effettuato una visita allo stadio 'Meazza', nell'ambito dei sopralluoghi alle location indicate nel dossier della candidatura di Milano-Cortina per i Giochi Olimpici Invernali 2026. Octavian Morariu, membro del CIO e presidente della commissione di valutazione, ha guidato la delegazione, accolta dal presidente del CONI Giovanni Malagò e dal segretario generale Carlo Mornati. Alla presenza dell'Assessore allo Sport e al Turismo del Comune di Milano Roberta Guaineri e del Sottosegretario con delega ai Grandi Eventi Sportivi per la Regione Lombardia Antonio Rossi, hanno fatto gli onori di casa il CEO Corporate di FC Internazionale Milano Alessandro Antonello e il presidente di AC Milan Paolo Scaroni.

Nel corso della visita la delegazione del CIO ha avuto modo di incontrare due leggende della storia dell'Inter e del Milan: Francesco Toldo e Franco Baresi. Di seguito l'intervento del CEO Corporate nerazzurro Alessandro Antonello: "È un onore per noi accogliere la delegazione del CIO a San Siro, uno stadio simbolo non solo della città di Milano ma anche per tutta Italia, intitolato a Giuseppe Meazza. Qui sono state scritte pagine memorabili dello sport, con squadre e campioni che hanno fatto battere il cuore di tantissimi tifosi e appassionati, dagli anni Venti fino ai giorni nostri. San Siro - continua l'ad nerazzurro - è conosciuto come uno degli impianti più importanti al mondo, con il riconoscimento massimo delle 5 stelle secondo i criteri dell'UEFA. Nel 2016 ha ospitato la finale di UEFA Champions League dopo una ristrutturazione all'avanguardia. L'Inter, fondata nel 1908, ha l'onore di poter considerare San Siro come la sua casa, assieme ai cugini dell'AC Milan, dal 1947, dopo il trasferimento dall'Arena Civica. Ma la storia di questo stadio non è fatta solo di momenti calcistici. In più di un'occasione sono stati ospitati match di rugby, in particolare nel 2009 la nazionale italiana ha sfidato gli All Blacks davanti ad un pubblico di oltre 80mila spettatori. Al Meazza si sono disputati anche incontri di boxe che hanno assegnato importanti titoli. L'area di San Siro non si limita solo alla presenza dello stadio, ma si innesta in un più ampio contesto sportivo. La presenza dell'ippodromo, il vicino complesso del Lido e i progetti per il futuro dello stadio e dell'area stessa mostrano il DNA sportivo di tutta questa zona della città. Inoltre, lo stadio stesso non è legato solamente agli eventi sportivi. La sua architettura è iconica, riconoscibile a livello mondiale. E in questo impianto si sono tenuti alcuni dei più importanti concerti di band e cantanti: Carlos Santana, Bob Dylan e i Rolling Stones sono solo alcune delle star mondiali che si sono esibite a San Siro. Come ha scritto Tony Evans sulle pagine del The Times of London nell'agosto del 2009, 'la prima volta che vedi il Meazza, è impossibile non rimanere a bocca aperta. Quando è illuminato sembra un'astronave piazzata in una zona di Milano'. Sarebbe un onore per questo impianto e per questa città ospitare la Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici Invernali del 2026, un momento unico nel quale tutto il mondo si riunirà in una notte di fratellanza, pace e puro spirito olimpico".

VIDEO - GABIGOL, STAVOLTA VA MALE: FALLACCIO E ROSSO DIRETTO CONTRO IL PENAROL

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 4 Aprile 2019 alle 14:35 / Fonte: inter.it
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture