Dopo le tante indiscrezioni di ieri, oggi la Gazzetta dello Sport rilancia la candidatura del Saudi Public Investment Fund (Pif) per entrare a far parte dell'Inter, rilevando da Suning il 30% del pacchetto azionario. Il fondo da 400 miliardi di dollari fa capo a Mohammad bin Salman, giovane membro della famiglia reale saudita. Il 30% del club viene valutato circa 300 milioni.

Come ricorda la Gazzetta, Suning è decisa a tenere il timone del club e gli 1,9 miliardi incassati con la vendita del 23% delle azioni in patria hanno poi reso meno urgente la necessità di valutare subito le proposte sul tavolo. Com'è noto, Bc Partners e Fortress hanno da tempo mostrato il loro concreto interesse, ma adesso occhio a Pif, opzione di rilievo assoluto. L'approdo nell'Inter sarebbe strategico nel progetto di diversificazione dell'economia saudita, come conferma anche il recente tentativo di scalata al Newcastle. Milano viene considerata come una città centrale nelle idee di espansione per lusso e cultura, tant'è che - come conferma la rosea - due anni fa i sauditi cercarono di entrare nel CdA della Scala.

VIDEO - MALES, PRIMO CENTRO CON IL BASILEA: E CHE GOL

Sezione: Focus / Data: Gio 04 marzo 2021 alle 08:27 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print