Novità decisamente positive sul fronte Mauro Icardi. Secondo la Gazzetta dello Sport, Inter e Psg sono ormai a un passo dall'accordo per la permanenza dell'argentino in Francia: si parla ormai di 60 milioni, da trovare la quadra tra parte fissa e bonus. Ma tutte le parti in gioco vogliono arrivare a definire il tutto entro il 31 maggio e ragionevolmente sarà così.

Peraltro, sempre la Gazzetta sottolinea due aspetti non di poco conto: Icardi e il Psg hanno già firmato nello scorso settembre un accordo fino al 2024 con ingaggio a salire per l'argentino fino a 10 milioni, quindi non ci sarebbe necessità di ulteriore contrattazione. In secondo luogo, confermata la clausola "anti rientro" in Italia che prevede 15 milioni di euro aggiuntivi all’Inter qualora Icardi fosse ceduto dal Psg a un club di Serie A in un secondo momento.

Un incasso importante per i nerazzurri, che li aiuterebbe anche a tenere una posizione rigida sul fronte Lautaro. Poi spetterà a Marotta Ausilio decidere su quali attaccanti reinvestire l'incasso. "Il feeling tra Jurgen Klopp e Timo Werner resta solidissimo, il Liverpool è avanti sul tedesco - spiega la Gazzetta -. Su Edinson Cavani va invece registrata una novità positiva: l’uruguaiano avrebbe già respinto alcune offerte arrivate sul suo tavolo, da Emirati Arabi, Cina e Stati Uniti. Il Matador ha ancora voglia di calcio europeo, dunque gli avversari più pericolosi restano l’Atletico Madrid di Simeone e il nuovo Newcastle".

VIDEO - 27/05/1965: JAIR, LAMPO NEL DILUVIO: BIS IN COPPA CAMPIONI PER I NERAZZURRI

Sezione: Focus / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 08:27 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print