Antonio Conte valuta le alternative sulla fascia destra, visto che Candreva è squalificato, D'Ambrosio appena reintegrato e Lazaro in partenza. Secondo la Gazzetta dello Sport, il tecnico nerazzurro potrebbe decidere di optare per mandare in campo dall'inizio uno tra Ashley Young e Victor Moses, appena arrivati ad Appiano. "

"Young sta bene. Conte lo ha (fortissimamente) voluto per tamponare l'altra emergenza, quella sulla fascia di sinistra, dove Asamoah non riesce a recuperare dai fastidi alla cartilagine del ginocchio e Biraghi resta l'unico disponibile - si legge sul sito della rosea -. Ma Young è poliedrico. Sa adattarsi. In carriera ha rivestito più ruoli: esterno, difensore, attaccante. A destra e a sinistra. È un'opzione reale che il tecnico sta valutando. L'altra mossa di Conte potrebbe invece essere quella di far esordire Moses, un esterno destro di ruolo. Il nigeriano era un suo fedelissimo al Chelsea ed è uno che (già) conosce quello che lui vuole in campo. E i suoi metodi di allenamento. Ma c'è un ma piuttosto ingombrante. Il nigeriano in un anno al Fenerbahçe ha giocato pochino, complice anche due pesanti infortuni muscolari. I numeri dicono: 23 presenze e 1578 minuti in totale. L'ultima sua partita risale al 30 novembre 2019. Poi, stop. Ecco, Moses è l'alternativa a Candreva (e a D'Ambrosio), ma vederlo titolare contro il Cagliari forse è un po' troppo. Anche per un tecnico coraggioso come Conte".

VIDEO - COME CALCIA TAHITH CHONG: UN CAMPIONARIO DI COLPI DA CAMPIONE

Sezione: Focus / Data: Mer 22 Gennaio 2020 alle 12:39 / Fonte: Gazzetta.it
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print