ex nerazzurri

Crespo, grido di dolore per il calcio sudamericano: “Stiamo perdendo terreno sull’Europa”

Crespo, grido di dolore per il calcio sudamericano: “Stiamo perdendo terreno sull’Europa”

Hernan Crespo analizza con toni grigi la situazione del calcio sud americano. In un'intervista al quotidiano argentino La Nacion, l'attuale tecnico del São Paulo ritiene che la distanza con il calcio europeo stia aumentando e...

Christian Liotta

Hernan Crespo analizza con toni grigi la situazione del calcio sud americano. In un'intervista al quotidiano argentino La Nacion, l'attuale tecnico del São Paulo ritiene che la distanza con il calcio europeo stia aumentando e che dalle proprie parti stiano perdendo terreno: "Abbiamo perso la possibilità di metterci alla prova con gli Europei, di trovare il nostro punto di ritardo o di evoluzione, e ci hanno imposto amichevoli contro squadre che non sono riferimenti. Abbiamo perso i duelli con la Germania, con l'Italia, con l'Inghilterra, che hanno rivelato la nostra vera misura. Tecnica ed emotiva, ma anche fisica. Stiamo perdendo terreno. Storicamente, gli europei erano fisicamente più forti dei sudamericani e avevano meno virtù tecniche di noi. Salvo grandi eccezioni, ovviamente, non era una regola. Ma non hanno smesso di crescere. Ad eccezione di Lionel Messi e Neymar, non ci sono più tanti rappresentanti della nostra storia calcistica. Oggi ci rimane la ferocia agonistica. L'Europa ha un vantaggio su di noi. Dovremo lottare, riprenderci il nostro spazio. Quello che non possiamo fare è accettare, ovviamente, che il nostro destino sia la conformità".