Passo indietro per Virgil van Dijk, Manuel Neuer e per le sette federazioni i cui capitani avevano l'intenzione, nei casi dell'olandese e del tedesco annunciata esplicitamente, di indossare durante le partite dei Mondiali la fascia arcobaleno 'One Love', simbolo dei diritti civili e della comunità Lgbtqi, in quanto non rispondente ai regolamenti della FIFA che ha anche minacciato l'ammonizione per coloro che l'avessero portata in campo. A spiegare la marcia indietro è il capitano della Francia, il portiere Hugo Lloris alla vigilia del match contro l'Australia: "La FIFA organizza la competizione e definisce un quadro, delle regole. A noi giocatori viene chiesto di giocare a calcio, di rappresentare al meglio i nostri Paesi nello sport.

Preferisco restare nella mia cornice, quella di giocatore e avversario. Ma in effetti ci sono diverse cause lodevoli, che vanno sostenute. Dopo, come ho detto, decide la FIFA sull'organizzazione".

Sezione: Qatar 2022 / Data: Lun 21 novembre 2022 alle 13:47 / Fonte: TF1
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print