"Credo sia stato fatta una squadra giusta, abbiamo Nainggolan che è un campione ma è anche quello che ci tiene di più alla squadra, godiamoci questo anno". Intercettato da TMW all’International Job Meeting alla fiera di Cagliari, Leonardo Pavoletti esalta le qualità del Ninja, in gol contro l'Inter nell'ultimo turno di campionato: "Una soddisfazione per lui - dice l'attaccante rossoblu -. Comunque il rendimento di quest'anno è figlio di un progetto partito da almeno due anni con uno zoccolo duro che è ancora presente nello spogliatoio".

Chi sono i migliori attaccanti ora in Italia?
"Immobile per me è fortissimo, segna e gioca per la squadra. Per me è il miglior attaccante italiano. Poi ovviamente c'è cristiano, Ibrahimovic che purtroppo abbiamo visto da poco da vicino e Dybala. A me piacciono però molto i ragazzi con cui ho giocato perché preferisco il rapporto umano a quello calcistico, uno su tutti Perin, poi Tonelli, Mertens, Barella che reputo un amico. Seguo sempre di più i ragazzi che conosco rispetto alle squadre. Il calcio italiano ha pagato un po' il processo di rinnovamento dato che qui siamo un po' lenti a cambiare: settori giovanili, stadi di proprietà e così via. E spero a breve di vedere il nuovo stadio anche qui a Cagliari".

Sezione: News / Data: Mar 28 gennaio 2020 alle 22:52 / Fonte: TMW
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print