Bain Capital e Cvc, i due fondi interessati all'ingresso in Lega Serie A per la creazione della media company, hanno deciso di ritoccare le loro offerte. Lo rivela l'agenzia Reuters: Bain Capital-Nb ha abbandonato il piano di investimento iniziale e lo ha sostituito con una proposta di partnership, mentre il patto Cvc-Advent-Fsi ha deciso di presentare due offerte alternative per conquistare alcuni dei club più riluttanti. In particolare, la proposta di Bain prevede il pagamento anticipato di 450 milioni di euro ai club per il 10% dei ricavi annuali da diritti di trasmissione per i prossimi 10 anni, a condizione che tali ricavi superino una soglia minima.  Bain è anche in trattativa per finalizzare un accordo commerciale separato con Mediapro, che in passato ha proposto la sua idea del canale della Lega. Cvc si è offerta invece di acquistare una quota del 10% della media company per circa 1,6 miliardi di euro o di effettuare un pagamento anticipato di 500 milioni di euro e ridurre il valore della proposta a circa 1,35 miliardi.

Sezione: News / Data: Mer 07 ottobre 2020 alle 23:50
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print