Tra cabala e dolci ricordi: Udinese-Inter ha una chiave di lettura quasi mistica secondo la Gazzetta dello Sport. "Nella zona di Appiano Gentile si ricorda spesso quella vittoria in casa-Juventus, anche per cabala: 3-1, una serata perfetta in una stagione che poi si rivelò imperfetta per svariati motivi. Il 3 novembre di un anno dopo, domani, ci sarà un altro avversario con la maglia bianconera, la solidissima e pungente Udinese che adesso riprende a inseguire un posto in Europa.

Udine, poi, ricorda una giornata non male di Alvarez: fra i friulani c’era ancora Handanovic in porta, Stramaccioni era arrivato da poco, Ricky fece il maravilla da trequartista (come domani?), un match corposo fra gol, occupazione degli spazi, imprevedibilità e giocate molto simili a quelle di oggi. Era il 25 aprile 2012, doppietta di Sneijder e 3-1 finale proprio di Alvarez. Che oggi fa il trascinatore". 

Sezione: News / Data: Sab 02 novembre 2013 alle 23:06 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print