Intervistato da Rai Sport, Roberto Fabbricini, commissario della Figc, torna sul tema della nomina del nuovo commissario tecnico: "C'è grande cautela operativa, anche e soprattutto per evitare incidenti diplomatici. Si sono fatti tanti nomi, tutti ipoteticamente validi. Dobbiamo fare una scelta oculata per il bene della Nazionale ma sempre con un occhio rivolto alle casse della Federcalcio.

Carlo Ancelotti? Sembra che voglia fare ancora esperienze con il sudore quotidiano, a quanto ho capito. Quando incontreremo la Francia, il primo giugno, penso che avremo le idee più chiare; magari potremo comunicare il nome del futuro commissario tecnico". 

Sezione: News / Data: Mer 21 febbraio 2018 alle 23:57
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print