Per Benoit Cauet non ci sono troppe alternative: questo campionato non è da assegnare. Questa l'opinione dell'ex centrocampista dell'Inter a Calcio News 24: "Credo che la cosa più importante sia che finisca questa situazione, sarebbe la felicità di tutti. La salute prima di tutto, dobbiamo pensare a risolvere questo che è la cosa più importante. Si potrà tornare a giocare e si vedrà come si può fare. Bisogna capire esattamente dove si vuole andare e come fare per permettere a tutti di tornare ad un campionato che sarà completamente diverso da tutti gli altri. Una soluzione può essere quella dei playoff, ma anche lì c’è bisogno di concordare con tutti, anche se non si può avere un’unanimità. In definitiva, penso che il campionato non dovrebbe essere assegnato, punto e basta. È  una situazione estrema, completamente anomala, non ti permette di avere continuità, di essere valutato, di essere di fronte agli avversari. Ma oggi l’avversario più importante è il virus, e così non ha logica".

Sezione: News / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 18:16
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print