L'Inter non avrà l'obbligo di fare plusvalenze entro il 30 giugno 2019 per rispettare i vincoli del Fair play finanziario, al contrario di quanto era accaduto la scorsa estate quando furono sacrificati alcuni pezzi pregiati del vivaio per ricavare circa 40 milioni di euro dalle cessioni. A ribadirlo è Marco Bellinazzo, in un pezzo di approfondimento pubblicato sull'edizione online de Il Sole 24 Ore, nel quale spiega i prossimi passi che potrà compiere il club nerazzurro sul mercato: "Entrate e uscite del prossimo mercato estivo risponderanno perciò a mere logiche di investimento sportivo - sottolinea il giornalista -. Saranno una facoltà e non obbligo, insomma. Restano infatti i vincoli ordinari di bilancio previsti dalla Uefa che impongono attualmente di chiudere il triennio con un deficit massimo di 30 milioni. Le spese quindi potranno incrementarsi nella misura in cui aumenteranno i ricavi, specie tra stadio e area commerciale. Grazie a Suning in effetti e ai nuovi contratti di sponsorizzazione (siglati in Cina soprattutto) il fatturato del club nerazzurro è già salito a 297 milioni lo scorso anno e quest’anno con i ricavi Champions supererà i 350 milioni al netto delle plusvalenze. Sotto la guida dell’ad Alessandro Antonello l’Inter ha chiuso i bilanci delle ultime tre stagioni con perdite sempre più basse (60 milioni nel 2016, 25 nel 2017 e 17 nel 2018). Dunque, nel bilancio al 30 giugno 2019 non ci sarà più l’obbligo di fare determinate plusvalenze. La società, come qualsiasi altra, potrà ovviamente valutare l’opportunità di fare cessioni redditizie qualora i conti dell’anno in corso presentino uno squilibrio troppo alto, per non pregiudicare i margini di manovra nel successivo biennio. Il rosso di 30 milioni di perdite (al netto dei costi “virtuosi”) va calcolato in ottica triennale. Nella prossima stagione poi l’Inter potrà disporre di una lista completa da 25 giocatori per le gare europee". 

Sezione: News / Data: Lun 20 Maggio 2019 alle 22:41
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print