L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti ha rilasciato un'intervista ai microfoni di Rai Sport in vista del derby contro il Milan. Di seguito le sue dichiarazioni.

La squadra di Spalletti è reduce dall'eliminazione in Europa League: è mancato il carattere?
"In questi casi dipende da come sta andando la partita ed in che modo ti senti: credo che i giocatori si siano spaventati e abbiano perso l'ordine necessario per stare in campo".

Adesso la sfida contro il Milan, importante in zona Champions.
"Il derby va saputo affrontare serenamente, tenendo conto del fatto che il Milan non sia il Real Madrid".

Un parere sul caso Icardi?
"La cosa è partita male, è difficile rimetterla a posto. Dipende dalle persone, il chiarimento tra i giocatori è stato un po' troppo richiesto e adesso ciascuno resta nella sua posizione".

Come valuta l'operato di Spalletti?
"Faccio fatica a entrare nella testa degli allenatori, perché è difficilissimo: è in un momento di crisi, ma bisogna avere pazienza".

Cosa direbbe alla squadra per questo rush finale di stagione?
"Usare la professionalità necessaria, mettendo da parte tutti questi motivi per cui la squadra si è spaccata a metà.  È più importante da parte dei tifosi la storia dell'Inter e l’Inter di tutti i loro motivi del cavolo".

VIDEO - TRAMONTANA NE HA PER TUTTI: NON SI SALVA NESSUNO

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 15 Marzo 2019 alle 23:28 / articolo letto 44468 volte
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone