L'Inter si cautela nel caso in cui il Conte furioso non si dovesse placare. Il tecnico salentino e Suning avranno un faccia a faccia decisivo alla fine della stagione. Se non ci sarà identità di vedute su progetti, gestione, obiettivi e strategie, Conte è pronto a farsi da parte. Antonio non è tipo disposto a restare a dispetto dei santi solo per incassare lo stipendio. Ama lavorare dove c'è totale sinergia e condivisone, altrimenti toglie il disturbo come già accaduto a Bergamo, Bari e Torino sponda bianconera in passato.

SCENARI - Il club nerazzurro a oggi punta a ripartire con l'ex Chelsea al timone, ma ovviamente non vuole farsi trovare impreparato. La prima scelta - in caso di separazione - resta Massimiliano Allegri, che nei giorni scorsi - raccontano amici e persone al trainer livornese - avrebbe aperto nei confronti della possibilità di sedersi sulla panchina interista. Beppe Marotta lo conosce bene: insieme hanno vinto 5 scudetti e l'operazione avrebbe il sapore del deja-vù visto che proprio Allegri rimpiazzò Conte alla Juve nell'estate 2014. Il piano B interista sarebbe invece Mauricio Pochettino. L'allenatore argentino è molto stimato da Javier Zanetti e Piero Ausilio che già tre anni fa l'avevano corteggiato prima di ingaggiare Luciano Spalletti. Piste da seguire e tenere d'occhio, ma tutto dipenderà da Conte. Se Antonio e la proprietà chiariranno le divergenze emerse nelle ultime settimane, si andrà avanti insieme. La mossa giusta per dare continuità a un progetto triennale che al primo anno di Conte ha riportato l'Inter al secondo posto dopo 9 anni, con i nerazzurri mai così vicini alla corazzata Juve. 

MOSSE - Intanto il presente incombe con l'Europa League da affrontare nel migliore dei modi e possibilmente provare a vincere. Dopodiché sarà tempo di bilanci e faccia a faccia. Senza esclusione di colpi: meglio dirsi tutto in maniera diretta, forse dura, per evitare fraintendimenti. Solo così si può ripartire e crescere. L'Inter aspetta la decisione di Conte, ma intanto da grande club si cautela nel caso in cui il mal di pancia non si placasse. 

RUMOUR CATALANO - Nelle ultime ore sono circolate in ambienti di mercato voci su interessamento del Barcellona per Antonio Conte, nel caso di addio ai nerazzurri, ma al momento questa voce non trova conferme. Dietro gli attacchi verbali dell'allenatore non si nascondono le sirene di un altro club. Ogni energia di Conte è rivolta all'Inter per provare a vincere, la sua dolce ed eterna ossessione...

VIDEO - SPALLETTI '17/'18, ECCO LA CONFERENZA A CUI FA RIFERIMENTO CONTE

Sezione: Esclusive / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 22:44
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print