Ieri pomeriggio è arrivata l’ufficialità del prolungamento del Milan Skriniar con l’Inter.
Una notizia che accontenta al 100% tutto il popolo nerazzurro. Non c’è un interista, uno, che avrebbe preso bene un’eventuale cessione del roccioso difensore slovacco.
E ci mancherebbe altro. Non amo particolarmente esaltare il singolo, ma l’ex Sampdoria se lo merita.
Sia perché in campo è una vera e propria roccia, sia perché col suo comportamento ha dimostrato di essere innamorato dell’Inter e di ricambiare davvero con i fatti, e non solo a parole, l’affetto dei tifosi della Beneamata nei suoi confronti.
Certo siamo nell’epoca del professionismo. Si pensa solo al salario. E si deve accettare che questo o quel giocatore firmi per i rivali storici.
Ma il calcio è passione, amore, sentimento, attaccamento ai colori della tua squadra del cuore. E quando un atleta mette al primo posto tali principi, e non gli interessi pecuniari, guadagna in stima e in qualità della vita.
Eh già signori miei. Anche l’ultimo dei calciatori di un qualsiasi top club percepisce un ingaggio faraonico. È pagato per giocare a calcio. Ha tramutato la sua passione in lavoro. Mica come come molti di voi che purtroppo faticano magari ad arrivare per davvero a fine mese. Certo che il singolo pensa sempre al meglio per sé. Ma il senso è che guadagnare 1 milione di euro in più o 1 in meno a certi livelli non fa la differenza. Ma in pochi lo capiscono. E Skriniar è uno di questi.
Meglio restare nella famiglia meneghina e cercare di vincere a San Siro piuttosto che allontanarsi e perdere poi quest’empatia tanto naturale e affettiva che lo lega all’Inter.   
Un comportamento alla Zanetti. Come quando Javier disse no al Real Madrid. Da Capitano, che verrà premiato in futuro (anche) con quella fascia che già in molti vedono stretta al suo braccio.
Pronto a guidare il reparto difensivo, e magari la squadra, verso meritati trionfi. Quelli elargiti dall’ex numero uno Massimo Moratti. Il 16 era il suo compleanno. Senza entrare nel merito e scrivere discorsi troppo lunghi colgo l’occasione per fargli gli auguri. Chissà quale top player si sarebbe regalato per l’occasione. Sicuramente pure lui qualche errore lo ha pure commesso. Ma oggi più di ieri il tifoso interista auspica che nel prossimo mercato estivo arrivino giocatori di livello assoluto. Come quelli acquistati dall’ex Patron.  
Magari per scrivere Skriniar + nuovo acquisto + 9.

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Sezione: Editoriale / Data: Ven 17 Maggio 2019 alle 00:00
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna
Vedi letture
Print