Luis Muriel ha rilasciato un'intervista a Repubblica nella quale ha parlato anche del paragone con il brasiliano Ronaldo, già emerso ai tempi delle esperienze a Lecce e Udine. "All’inizio mi distraeva, volavo con la testa da un’altra parte. Poi quando ho iniziato a crescere e sono maturato, ho capito che poteva essere una motivazione, un obiettivo. Mi basterebbe fare la metà di quello che ha fatto. Un campione come lui è difficile da rivedere. CR7? Cristiano è un esempio, ma il mio idolo rimane il Fenomeno".

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - DANILO, IL TRENO BRASILIANO DELLA FASCIA DESTRA

Sezione: Rassegna / Data: Mer 24 Aprile 2019 alle 10:16 / Fonte: Repubblica
Autore: Mattia Todisco
Vedi letture
Print