Anche il Corriere dello Sport riferisce del vertice avuto ieri in sede tra Steven Zhang e le varie aree dell'Inter, nel quale il numero uno del club ha ribadito l'impegno della proprietà, ma anche la necessità di un taglio ai costi. Le strategie per dare ossigeno ai conti sono diverse: dalla cessioni degli esuberi pesanti alla ricerca di nuovi sponsor (primo fra tutti quello che andrà a sostituire Pirelli sulle maglie). Ma il Corsport sottolinea anche la concreta possibilità di almeno un sacrificio di un pezzo da 90 della squadra neo campione d'Italia: "L'Inter non intende assolutamente privarsi di Lukaku, Bastoni e Barella e magari di altri elementi giudicati chiave come Martinez, De Vrij, Skriniar, Hakimi e Brozovic, ma in presenza di offerte per uno degli ultimi cinque dovrà fare dei ragionamenti - si legge -. Anche perché, per esempio, Brozo ha un solo anno di contratto. Cedere Eriksen, che ha un ingaggio elevato e un certo mercato in Inghilterra, aiuterebbe assai. Bisognerebbe poi monetizzare le partenze dei giovani e magari alleggerirsi di quei contratti pesanti di giocatori di valore, ma non "indispensabili". Esempi? Su tutti Vidal e Sanchez. Già, ma è complicato trovare loro una sistemazione. In più da Cagliari rientrerà Nainggolan e non sarà l'unico... cavallo di ritorno".

E Conte? Accetterà di restare con un mercato 'povero'?  "L'alternativa è rinunciare a un ingaggio da 12 milioni netti o trovare una transazione per la separazione - spiega il quotidiano romano -. Nei prossimi 8 giorni ci sono tre partite (ininfluenti) di campionato, poi il discorso andrà affrontato. Dopo ieri temporeggiare troppo sarebbe inutile". 

VIDEO - NUOVO INNO, LA VERSIONE PROPOSTA DA MARK & KREMONT

Sezione: Rassegna / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 09:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print