Hassan al-Thawadi, segretario generale del Comitato supremo per la consegna e l'eredità del Qatar, ha ammesso per la prima volta che il numero degli operai migranti morti dal 2010 per la costruzione di tutte le strutture dei Mondiali sono stimabili "tra i 400 e i 500", una cifra drasticamente più alta di qualsiasi altra precedentemente offerta da Doha. "La stima è di circa 400, tra 400 e 500 - ha detto Thawadi in un'intervista concessa al giornalista Piers Morgan -. Non ho il numero esatto.

Questo è qualcosa che è stato discusso. Una morte è una morte di troppo, questo è ovvio. Penso che ogni anno gli standard di salute e sicurezza nei siti migliorino, almeno nei nostri siti. I siti della Coppa del Mondo di cui eravamo responsabili, sicuramente nella misura in cui ci sono sindacati, hanno elogiato il lavoro svolto e i miglioramenti". 

Sezione: Qatar 2022 / Data: Mar 29 novembre 2022 alle 13:10
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print