news

Suning, un insider garantisce: “I soldi dei fondi arriveranno presto, niente panico. Il problema sono i debiti esterni”

Suning, un insider garantisce: “I soldi dei fondi arriveranno presto, niente panico. Il problema sono i debiti esterni”

Il magazine cinese AI Finance and Economics ha pubblicato una lunga analisi sui problemi che attanagliano il gruppo Suning, un reportage che scava dalle difficoltà di inizio anno che hanno colpito praticamente tutti i rami della...

Redazione FcInterNews.it

Il magazine cinese AI Finance and Economics ha pubblicato una lunga analisi sui problemi che attanagliano il gruppo Suning, un reportage che scava dalle difficoltà di inizio anno che hanno colpito praticamente tutti i rami della holding, dalla logistica al calcio, ai fatti degli ultimi giorni, con il congelamento delle azioni e la sospensione del titolo alla Borsa di Shenzhen per almeno cinque giorni. La salvezza per il gruppo di Nanchino dovrebbe arrivare dall'ingresso delle liquidità garantite dai due fondi statali Shenzhen State Assets e Jiangsu State Assets, che però, rivela una fonte vicina al colosso di Zhang Jindong, non ha ancora versato le somme pattuite. Ma la luce in fondo al tunnel non sembra lontana: "Shenzhen State Assets ha anche inviato un team al quartier generale di Suning a Nanchino per la due diligence. Si sta avvicinando alla fine, ma si stima che il denaro proveniente dalle attività statali di Jiangsu dovrebbe arrivare prima e si dice che tutto sarà a posto presto. In quel momento, la crisi del flusso di cassa di Suning sarà notevolmente alleviata", sostiene lo stesso insider, che aggiunge come la pressione deriva principalmente dai debiti esterni, dato che le operazioni interne possono ancora mantenersi normali e gli stipendi dei dipendenti sono ancora pagati. Le aziende al dettaglio non sono a corto di flussi di cassa. La chiave è risolvere i debiti esterni. Non vale la pena farsi prendere dal panico".

Dopo che Shenzhen State Assets ha sottoscritto il 23% di Suning.com, Suning ha sottolineato che il fondatore e presidente di Suning, Zhang Jindong, è ancora l'effettivo controller della società. Suning ha affermato che le due istituzioni di investimento non stavano agendo di concerto: "Il team di Zhang Jindong è ancora il vero manager della società; il fondo di Shenzhen ha il diritto di nominare i dirigenti". L'obiettivo a breve termine di Zhang Jindong per Suning, chiosa l'articolo, è realizzare la transizione da un modello di business a un modello di profitto, concentrandosi sulla sua attività principale e approfondendo la vendita al dettaglio per passare da "rivenditore" a "fornitore di servizi". Inoltre, si concentrerà su due settori: finanza e real estate.