In occasione dell’Assemblea di apertura dell’evento 'Palla al centro' tenutasi ieri a Milano, Matteo Renzi ha voluto commentare la manovra di bilancio del Governo che aiuta le società professioniste con i loro ritardi nel pagamento delle tasse.

Dal palco, l’ex premier e leader del partito Italia Viva ha detto la sua a riguardo usando toni alquanto critici: "Nel primo atto di bilancio del governo di centrodestra, ci sarà anche una misura che dia sostegno alle società professionistiche di calcio dopo tutte le schifezze fatte da alcune società, non soltanto una… Se di fronte a una legge di bilancio che aumenta il costo della benzina, aumenta il prezzo delle sigarette, si danno dei soldi alle società professionistiche di calcio anziché dire loro di imparare a gestire i budget in modo serio, di aprirsi alle grandi realtà internazionali, di prendere più soldi dai diritti televisivi, se ci sarà una misura per salvare le società professionistiche di calcio, io non soltanto voto contro, non me ne frega niente se perdo consenso, io su questa battaglia chiederò alla capogruppo Paita di intervenire in Aula e dirò con forza perché secondo me dare soldi alle società è una vergogna, diamole ai dilettanti, diamoli a chi fa attività sportiva sul territorio, non diamo neanche un centesimo alle società di serie A". 

Sezione: News / Data: Mar 06 dicembre 2022 alle 05:30 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print