news

Bmg-Inter e la lattina, 49 anni dopo Boninsegna si difende: “Mi accusano di aver simulato, non è così”

Bmg-Inter e la lattina, 49 anni dopo Boninsegna si difende: “Mi accusano di aver simulato, non è così”

Dici Inter-Borussia Moenchengladbach e il pensiero, soprattutto tra i tedeschi, corre immediatamente a lui e a quella famigerata lattina che annullò l'incredibile 7-1 col quale i Fohlen schiacciarono l'Inter nella gara di Coppa...

Christian Liotta

Dici Inter-Borussia Moenchengladbach e il pensiero, soprattutto tra i tedeschi, corre immediatamente a lui e a quella famigerata lattina che annullò l'incredibile 7-1 col quale i Fohlen schiacciarono l'Inter nella gara di Coppa Campioni 1971-72 poi ripetuta dopo il 4-2 nerazzurro a San Siro e terminata 0-0 con conseguente qualificazione della squadra di Giovanni Invernizzi. E oggi, a poche ore dalla sfida di Champions League tra nerazzurri e bianconeroverdi, Roberto Boninsegna è chiamato a pronunciarsi su quell'episodio ai microfoni dell'agenzia tedesca Sid

Boninsegna che si difende dalle accuse di simulazione: "Ancora oggi in Germania mi dicono di avere simulato l'incidente. Non è vero, sono stato colpito in testa e ho perso i sensi. Ricordo quel preciso momento. Stavo per effettuare una rimessa in gioco quando ho sentito un colpo. Sono svenuto, come confermato dal commissario Uefa, un francese, che mi ha esaminato nello spogliatoio". Bonimba conclude auspicando di poter essere presente mercoledì allo stadio: "Spero di essere allo stadio di San Siro. Ho ancora buoni contatti con l'Inter e sono sicuro che nonostante il numero limitato di posti allo stadio mi verrà dato un biglietto".