focus

CdS – Lukaku via resta un’utopia, ma servirà un sacrificio entro giugno: ecco chi avrà mercato

Romelu Lukaku non segna dal 7 aprile, da Inter-Sassuolo, e così ad Appiano tutti si aspettano che il digiuno termini domani a Crotone. Intanto continuano i rumors di mercato attorno al nome del belga: dall'Inghilterra si parla di...

Alessandro Cavasinni

Romelu Lukaku non segna dal 7 aprile, da Inter-Sassuolo, e così ad Appiano tutti si aspettano che il digiuno termini domani a Crotone. Intanto continuano i rumors di mercato attorno al nome del belga: dall'Inghilterra si parla di un'offerta del Chelsea di 100 milioni di euro. "Utopico poi ipotizzare che Conte intenda rinunciare al suo principale terminale offensivo, l'uomo attorno al quale si sviluppa tutta la manovra complice la sua abilità a far salire la squadra e a duettare con Lautaro. Ecco perché Lukaku sarà difeso a ogni costo, almeno fino a che non saranno messi sul tavolo 120 milioni - sottolinea il Corriere dello Sport -. A quella cifra, chissà, un po' di certezze potrebbero vacillare. La presenza a Milano di Ramadani, uomo mercato del Chelsea, qualche rumors lo ha scatenato, ma per il momento si tratta solo di voci senza conferme". 

Il Corsport insiste: una cessione pesante sarà necessaria entro giugno. E allora chi parte? Non Bastoni, che a breve rinnoverà. Intoccabile anche Barella. Secondo il quotidiano romano, occhio a Lautaro, finito nei radar di varie big europee. E mercato potrebbero averlo anche Skriniar, De Vrij, Brozovic, Eriksen e, soprattutto, Hakimi. "Hakimi sarà difeso come Bastoni e Barella, fermo restando, però, che nelle condizioni economiche attuali all’Inter non ci sono incedibili, ma giocatori che i dirigenti preferirebbero non cedere", si legge.