rassegna

TS – Simone Inzaghi il ‘valorizzatore’: in Italia ha pochi rivali

TS – Simone Inzaghi il ‘valorizzatore’: in Italia ha pochi rivali

Tra la categoria di allenatori con uno status elevanto che può permettersi di dettare legge sul mercato e quella degli allenatori bravi a valorizzare le risorse che la società gli mette a disposizione, Simone Inzaghi appartiene alla...

Alessandro Cavasinni

Tra la categoria di allenatori con uno status elevanto che può permettersi di dettare legge sul mercato e quella degli allenatori bravi a valorizzare le risorse che la società gli mette a disposizione, Simone Inzaghi appartiene alla seconda. E in Italia, da questo punto di vista, ha pochi rivali, come spiega Tuttosport.

"Sono tanti i motivi per cui l’Inter ha deciso di puntare sul più giovane dei fratelli Inzaghi, non ultimo il discorso legato alla continuità del sistema tattico rispetto ad Antonio Conte - si legge -. Ma di sicuro ha avuto un ruolo decisivo anche questa capacità di spingere la squadra e di conseguenza i singoli oltre i propri limiti, portando a livello top elementi che prima di lui si erano barcamenati in realtà minori oppure erano stati accantonati come incompiuti". La sua esperienza alla Lazio, in tal senso, è illuminante: da Immobile ad Acerbi, da Luis Alberto a Milinkovic-Savic, senza dimenticare Luiz Felipe, Lazzari e Keita. "Tifosi e club nerazzurri confidano che Inzaghi possa continuare su questa strada anche a Milano, per sognare ancora", sottolinea TS