rassegna

Ranieri: “Locatelli, Berardi e Barella: ci ho preso. Lukaku? Immenso. Merito anche di Conte”

Ranieri: “Locatelli, Berardi e Barella: ci ho preso. Lukaku? Immenso. Merito anche di Conte”

"In una videochat organizzata dalla League Managers Association, prima dell’Europeo mi chiesero due nomi di calciatori italiani che si sarebbero distinti. Io segnalai tre giocatori: Locatelli, Berardi e Barella. La gara contro la...

Alessandro Cavasinni

"In una videochat organizzata dalla League Managers Association, prima dell’Europeo mi chiesero due nomi di calciatori italiani che si sarebbero distinti. Io segnalai tre giocatori: Locatelli, Berardi e Barella. La gara contro la Svizzera conferma le mie valutazioni". Questo quanto scrive Claudio Ranieri oggi sulla Gazzetta dello Sport. "È una Nazionale che gioca come un club e questo valorizza ancora di più il lavoro che sta svolgendo Roberto Mancini. Mi pare finora un’orchestra perfetta: 6 gol segnati, zero subiti, dominio permanente dell’avversario".

Oggi è il giorno di Danimarca-Belgio. "La Danimarca ha vissuto il dramma Eriksen ed è normale che lo abbia pagato con i finlandesi. Non era facile tornare in campo e giocare, sfido chiunque a farlo - spiega Ranieri -. Il Belgio in questo momento può contare su un Lukaku immenso. È nel pieno della maturità. Le due stagioni vissute con Conte lo hanno migliorato. Antonio è riuscito ha far emergere la sua personalità".