Chiusa la telenovela argentina riguardante il futuro di Mauro Icardi, ora i riflettori sono puntati sull'altro affare caldo in uscita: Ivan Perisic al Bayern Monaco. Piero Ausilio ha concesso altro tempo ai bavaresi per esercitare il riscatto, dopo che il termine fissato è scaduto a metà maggio. Anche perché Rummenigge ha già fatto sapere che la società tedesca non è ancora in grado di programmare un mercato in entrata. Ci sarebbe in ballo anche il riscatto di Coutinho dal Barcellona, ma 90 milioni – con lo sconto già applicato – sono fuori portata. Per questo la conferma del croato, che in questa stagione ha fatto cinque gol e otto assist, rimane molto più fattibile. Per la gioia e l'ottimismo dei nerazzurri, che confidano di trovare un accordo nelle prossime settimane. Differente è il discorso per Joao Mario e Lazaro: sul portoghese in prestito alla Lokomotiv Mosca il riscatto - da escludere - è di diciotto milioni mentre l'esterno spedito al Newcastle permetterebbe, nell'eventualità, di rientrare dai 22 milioni spesi l'estate scorsa. 

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - MATHEUS CUNHA, CHE MAGIE IN VERDEORO

Sezione: Rassegna / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 08:50
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print