news

Nuovo stadio, Mariani attacca Inter e Milan: “Pronti sulla ESL e non per questo progetto”

Continuano le polemiche aizzate dall'ulteriore proroga dei termini di scadenza per la consegna della "documentazione integrativa" da parte di Inter e Milan sul nuovo stadio. A parlarne è il candidato sindaco del...

Egle Patané

Continuano le polemiche aizzate dall'ulteriore proroga dei termini di scadenza per la consegna della "documentazione integrativa" da parte di Inter e Milan sul nuovo stadio. A parlarne è il candidato sindaco del capoluogo lombardo Gabriele Mariani, tra i sostenitori della conservazione del Meazza. "Rileviamo che due società con prestigio mondiale come Milan e Inter, così pronte a sostenere la Super League, non abbiano dopo quasi due anni prodotto banali attestazioni ed autocertificazioni per sostenere un progetto che prevede investimenti per oltre un miliardo di euro. Ci chiediamo quali siano i reali motivi di questo ritardo ma soprattutto ci chiediamo perché il sindaco, escludendo de facto il consiglio comunale, continui a dare per scontata la costruzione del nuovo impianto e la demolizione dell’attuale. La maggioranza della città è affezionata al Meazza che, come la Scala e il Duomo, è un simbolo di Milano" riporta MilanoToday.it.