in primo piano

GdS – Costi giù e giovani: Zhang detta la linea sul mercato. Tornano Dimarco e Vanheusden, mirino puntato su Almada

Steven Zhang è tornato a Milano, oggi saluterà la squadra in vista del match forse decisivo di Crotone e poi tornerà ad occuparsi delle questioni societarie. Non potrà mancare uno sguardo al mercato, con una strategia...

Alessandro Cavasinni

Steven Zhang è tornato a Milano, oggi saluterà la squadra in vista del match forse decisivo di Crotone e poi tornerà ad occuparsi delle questioni societarie. Non potrà mancare uno sguardo al mercato, con una strategia da studiare anche in base a un budget che si prevede tutt'altro che stellare. Secondo la Gazzetta dello Sport, si punterà ad abbassare il monte ingaggi, con l'uscita di qualche 'vecchio' non indispensabile (da Kolarov a Young, da Nainggolan a Vecino. E occhio a Vidal e Sanchez).

Per quanto riguarda la fascia sinistra, nel mirino di Conte restano i soliti Emerson, Alonso e Kostic, ma attenzione alla candidatura di Dimarco, che rientrerebbe perfettamente nei parametri a livello di costi e prospettive. Detto che anche Vanheusden potrebbe tornare alla base per restare ("Sarà riscattato dallo Standard e poi studierà alla spalle di Skriniar") e che si ragionerà anche sul futuro di Pirola e di Agoume, nei radar nerazzurri è finito soprattutto Thiago Almada, giovane stella del Velez. Centrocampista offensivo del 2001, Almada ha colpi da fuoriclasse e già 72 presenze in prima squadra. "Il contratto in scadenza nel 2023 potrebbe aiutare a strappare un prezzo abbordabile, ma difficilmente si andrà sotto i 20 milioni. L’Inter resta alla finestra: se i conti lo consentiranno, partirà l’assalto. Uno così vale un bel sacrificio", assicura la rosea. Insomma, contenimento dei costi e linea verde: Zhang inizia a disegnare la nuova Inter.