L'Inter studia le strategie per la prossima finestra di mercato, con un tesoretto generato dai prestiti che - secondo i conti di Tuttosport - potrebbe fruttare circa 60 milioni di euro. Il quotidiano torinese parte dai nomi di Joao Mario Nainggolan, con il primo tornato allo Sporting Lisbona e con un valore a bilancio di circa 6.8 milioni che porta il club meneghino a puntare all'incasso di 10. Il belga ha invece fatto ritorno al Cagliari, ma ci sono due ostacoli per la permanenza: il primo la salvezza del club sardo, il secondo l’ingaggio da 4.5 milioni.

"Sono invece già fissati cinque diritti di riscatti che, se attuati, frutterebbero quasi 45 milioni" ricorda TS. Si tratta dei 6 per Gravillon al Lorient, 12 per Dalbert al Rennes, 13.8 per Lazaro al Borussia Monchengladbach, 7 per Di Gregorio al Monza e 6.5 per Dimarco al Verona, con gli ultimi due club interessati anche se a Milano avrebbero un contro-riscatto a proprio favore. Da non dimenticare poi i prestiti di Pirola al Monza, Brazao al Real Oviedo, Vagiannidis al Sint-Truiden, Salcedo al Verona, Agoume allo Spezia, Males al Basilea ed Esposito al Venezia. 

VIDEO - INDOVINA CHI: COMPIE GLI ANNI UN DOPPIO EX DI BOLOGNA-INTER, HA VINTO UN TROFEO IN FINALE CONTRO I NERAZZURRI

Sezione: Focus / Data: Sab 03 aprile 2021 alle 08:23
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print