euro 2020

Foschi: “Un’Italia così completa non si vedeva da anni. Jorginho indispensabile, ma non dimentichiamo Barella”

Foschi: “Un’Italia così completa non si vedeva da anni. Jorginho indispensabile, ma non dimentichiamo Barella”

In attesa della quarta gara degli azzurri ad Euro 2020, l'ex direttore sportivo Rino Foschi ha incensato il gruppo di Roberto Mancini, tra qualche ora in campo contro l'Austria. "Un’Italia del genere, così completa con...

Redazione

Manca il fuoriclasse, il singolo…“Si fa fatica a parlare dei singoli e anche a capire dove possa essere carente questa squadra. Ad esempio un centrocampo così, di grande qualità e gamba, non si vedeva da tempo”.

Jorginho sembra indispensabile.“Si, ma non dimentichiamoci di Spinazzola, Locatelli, Barella. Abbiamo uno dei migliori reparti d’Europa. È stato creato un grande gruppo, non era facile. Dieci e lode a Mancini”.

È protagonista anche Pessina, che lei aveva trattato pochi anni fa. Proprio come Jorginho…“Pessina lo volevo al Palermo. Ma c’era da aspettare, così l’Atalanta intanto ci diede Haas. Per quanto riguarda Jorginho, l’anno della cessione di Dybala alla Juventus mi chiamò Zamparini dicendomi che il Napoli offriva tanti soldi e in cambio voleva darci proprio il centrocampista che oggi è al Chelsea… gli dissi che era da prendere subito. Ma poi siamo andati avanti con la Juventus”.

tutte le notizie di