Il Giorno ripropone oggi in una versione aggiornata l'intervista di qualche giorno fa a Javier Zanetti, con un focus maggiore sulla città di Milano e sull'Italia. "Quando sono arrivato all’Inter per me era il massimo e ho fatto tutta la carriera qui - dice il vice-presidente interista -.. Molti compagni che sono andati via mi hanno poi richiamato dicendomi che il loro grande errore era stato lasciare Milano. Persino Roberto Carlos, che pure andò al Real Madrid, è rimasto con il cuore nerazzurro. Anni difficili all'inizio? Io pensavo sempre a quel che dovevamo fare noi.

Parlando con Moratti dicevo sempre che lavorando come stavamo facendo sarebbe arrivato il nostro momento. Meno male che il tempo mi ha dato ragione. Con la cultura del lavoro, la programmazione, gli obiettivi chiari, prima o poi ci arrivi alla vittoria. Nel calcio serve tempo e non bisogna fermarsi alla prima difficoltà. Se hai capacità non ti mollo al primo ostacolo, al contrario ti vengo ancora più vicino".

Sezione: Copertina / Data: Mar 15 novembre 2022 alle 11:30
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
vedi letture
Print