A margine della conferenza stampa al Suning Training Centre, Luciano Spalletti ha parlato anche ai microfoni di Sky

Si aspetta che la squadra raddoppi le energie?
"Passa di lì, dobbiamo essere ispirati a fare bene. Bisogna sempre stringere i denti, dobbiamo mettere le nostre qualità così la partita la portiamo a casa. Conta relativamente questo giochino che ci piace fare, contano quelli che ci sono e fare un calcio sufficiente per le qualità che ci sono".

Come immagina la partita di domani? Servirà attenzione per non prendere gol.
"Sarà uguale al match d'andata. Noi dobbiamo farla come abbiamo iniziato a Francoforte, comandando il gioco come nel primo tempo lì. Nella ripresa quando hanno alzato l'intensità abbiamo sofferto".

Come è entrato nella testa dei singoli? Che risposte aspetta da Politano?
"Lui può essere alternato con Candreva che ha anche giocato in posizione più accentrata, dipende se parliamo di prima o seconda punta. Politano è quel calciatore che riesce a risolvere le questioni dentro la densità, il recinto dei centrocampisti e dei centrali, quella gabbia di pochi metri. Il gol di domenica è stato perfetto, controllo e tiro in zero secondi, che sarebbe entrato anche senza la deviazione secondo me perché ha colpito molto bene. Lui lo ha già fatto e lo conosce perché col Sassuolo ha giocato insieme a Berardi".

Skriniar in mezzo e Keita dall'inizio gli unici dubbi:
"Sì, ma risolviamo domani questa situazione".

Nessun pensiero sul derby?
"Assolutamente sì, dobbiamo pensare alla gara di domani. Del derby la cosa che mi fa piacere è la presenza di Gattuso in panchina".

Sezione: Focus / Data: Mer 13 Marzo 2019 alle 15:29 / articolo letto 6441 volte
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit