copertina

TS – L’Inter Nazionale piace a Inzaghi: con Cordaz gli italiani diventano 11. Nei programmi c’è anche l’affondo per Raspadori

TS – L’Inter Nazionale piace a Inzaghi: con Cordaz gli italiani diventano 11. Nei programmi c’è anche l’affondo per Raspadori

L'Inter made in Italy che sta pian piano nascendo è apprezzata da Simone Inzaghi. Lo assicura Tuttosport in edicola oggi, ricordando gli italiani attualmente nella rosa nerazzurra dopo il ritorno a Milano di Alex Cordaz,...

Stefano Bertocchi

L'Inter made in Italy che sta pian piano nascendo è apprezzata da Simone Inzaghi. Lo assicura Tuttosport in edicola oggi, ricordando gli italiani attualmente nella rosa nerazzurra dopo il ritorno a Milano di Alex Cordaz, ufficializzato ieri: oltre al portiere ci sono infatti D'Ambrosio, Ranocchia, Bastoni, Darmian, Barella, Sensi, Gagliardini, Dimarco (piace a Cagliari e Torino, ma servono almeno 10 milioni e Inzaghi vorrebbe tenerlo), Pinamonti e Salcedo

A questi undici azzurri si potrebbe aggiungere anche Giacomo Raspadori, stellina del Sassuolo di cui si è riparlato anche giovedì nell'incontro tra l'Inter e i rappresentanti del ragazzo: secondo TS l'argomento verrà riaffrontato magari anche la prossima settimana a Rimini (a margine dell'evento dell'avvio ufficiale del calciomercato) tra Beppe Marotta e Giovanni Carnevali. Quello di Raspadori è il primo nome per rinforzare l'attacco, specie in caso di addio di Lautaro Martinez che oggi viene considerato incedibile: nel caso di permanenza del Toro, l'Inter potrebbe invece studiare una formula 'creativa' per il baby neroverde. 

Sotto osservazione anche gli italiani Lazzari, Zappacosta e Florenzi per il post-Hakimi, mentre le situazioni di Petagna e Pessina restano da monitorare.