"Non mi offendo se domani vedo "senza voto" sui giornali: sono stati bravi i miei compagni. Abbiamo fatto un'ottima partita, la vittoria è stata meritata". Samir Handanovic, capitano nerazzurro, ha parlato ai microfoni di InterTV a margine della sfida vinta contro il Milan. "Se sono un punto di riferimento per i miei compagni? Sì, è possibile: io devo essere un esempio - prosegue lo sloveno -. Sono qui da tanti anni, devo prendermi la responsabilità di far capire cos'è l'Inter ai nuovi arrivati".

Sul nuovo modulo: "Abbiamo due punte che possono tenere la palla, per cui c'è una soluzione in più, che corrisponde al lancio lungo. L'avversario, quindi, non sa se restare compatto dietro oppure venire ad esporsi. Per il resto, noi dobbiamo cercare di ripartire impostando da dietro".

Sulla sfida contro lo Slavia Praga: "Sapevo che sarebbe stato difficile: loro erano alla decima di campionato, noi alla terza. Ma questo non è per cercare alibi. Diciamo che per la nostra crescita è stata una partita utile, anche se il risultato non lo è stato. La gara di martedì è servita per la vittoria di oggi. La nostra strada è ancora lunga".

VIDEO - IL DERBY E' NERAZZURRO, TRAMONTANA IN VISIBILIO

Sezione: News / Data: Sab 21 Settembre 2019 alle 23:43
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print