L'Inter del futuro vuole avere una matrice italiana. Lo sottolinea l'edizione online della Gazzetta dello Sport, che torna sui nomi di Lorenzo Pellegrini, Nicolò Barella e Federico Chiesa come potenziali obiettivi estivi dei nerazzurri: dei tre, il colpo più fattibile sembra essere il centrocampista della Roma, vista la clausola rescissoria da 30 milioni, pagabili in due soluzioni. "Il giocatore è romano e a Roma sta bene, ma in caso di mancata qualificazione in Champions dei giallorossi potrebbe anche essere sacrificato per logiche di bilancio. Per Barella il Cagliari chiede 50 milioni e non intende fare sconti: l’Inter punta ad abbassare la parte cash con l’inserimento di qualche contropartita, ma l’affare appare oggi complicato, vista anche la concorrenza delle big, non solo italiane".

Il nome più prezioso è però quello dell'attaccante della Fiorentina, che piace anche alla Juventus la quale però punta Nicolò Zaniolo e difficilmente può portare entrambi i giocatori a casa: "Ecco perché l’Inter spera di potersi inserire nella corsa al figlio d’arte che la Fiorentina valuta almeno 60 milioni. Cifra enorme per le casse dei nerazzurri, che però dal prossimo primo luglio usciranno dai paletti del fair play finanziario e avranno più margine di manovra in sede di calciomercato. E con le possibile cessioni di Ivan Perisic e Mauro Icardi forse anche la liquidità necessaria per strappare il sì di Chiesa. Al momento restano sogni di inizio primavera, ma l’estate già si annuncia bollente".

VIDEO - EDER SCATENATO, DOPPIETTA!

Sezione: News / Data: Dom 21 Aprile 2019 alle 17:36
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print