E' ovviamente ingiudicabile il cammeo di Romelu Lukaku contro il Marocco, come sottolinea stamane la Gazzetta dello Sport: "Quando inizia il Mondiale di Romelu Lukaku, alle 17.40 di una domenica pomeriggio in Qatar, il Belgio è già dentro la crisi", si legge nel pezzo di cronaca. Il centravanti interista, buttato nella mischia da Roberto Martinez al minuto 81' al posto d Thomas Meunier, non ha fatto in tempo a lasciare il segno ma ha potuto fare da spettatore come gli altri compagni di fronte al raddoppio dei nordafricani: "giusto tre palloni toccati, il senso di impotenza, pure qualche sbracciata con i compagni per provare a scuoterli", continua l'inviato a Doha. Che poi guarda alla gara di giovedì da dentro o fuori con la Croazia: "Magari Lukaku può essere la soluzione.

Contro la Croazia serve vincere: Romelu non parte titolare dal 26 agosto, ma come non metterlo dentro?". 

Sezione: Focus / Data: Lun 28 novembre 2022 alle 08:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print