José Morais, allenatore del Jeonbuk Motors, intervistato da ESPN si lascia andare ad alcuni aneddoti legati ai giocatori brasiliani che componevano l'Inter di José Mourinho. Partendo da Lucio: "Era uno solito prendere la palla e partire in avanti. Al che Mourinho gli gridava sempre: 'Lucio, credi di essere Garrincha ma non sei Garrincha, lascia il pallone e torna indietro. Lucio si stufò e non lasciò più la zona difensiva. Fu uno dei nostri pilastri, un grande calciatore". Poi su Maicon: "Era fantastico. Con lui ebbi un'esperienza curiosa: visto che siamo simili, al primo allenamento stagionale la gente, vedendomi in divisa, cominciò a chiamarmi Maicon. E quando Maicon arrivò in campo, Mourinho gli disse: 'Vedi che Morais ha preso il tuo posto'". 

VIDEO - VISITE PER BARELLA, FOLLA DI TIFOSI AD ATTENDERLO

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Ven 12 Luglio 2019 alle 15:10
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print