"Il titolo è ancora da assegnare. Magari in questo momento il Napoli non riesce a esprimere tutte le sue potenzialità. Ma è forte. E’ solido. Sarri ha fatto un ottimo lavoro. I suoi concetti sono entrati nella testa del gruppo. Inoltre mi pare che il calendario non sia tutto a favore della Juve. La squadra partenopea deve affrontare il Milan poi ha lo scontro diretto. Una grande opportunità per riaprire i giochi". Lo ha detto Luciano Spalletti a margine della cerimonia di ieri. 

Il tecnico nerazzurro ha parlato anche del futuro di Buffon e della tragedia di Astori. "Se Buffon deve smettere? Sarà lui a decidere. Paragoni con l’addio al calcio di Totti? Stiamo parlando di campioni che giocano in ruoli diversi. Un portiere fa cinque-sei chilometri a partita ma li fa camminando. Comunque Buffon è ancora forte. Compensa con l’immensa esperienza un qualcosa in meno a livello di freschezza. Astori? Un uomo speciale, un capitano speciale. Il minuto di raccoglimento mi resterà nel cuore. Astori ci ha lasciato in eredità tanti buoni insegnamenti".

Sezione: News / Data: Mar 13 Marzo 2018 alle 10:55 / articolo letto 7146 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit