news

Galante: “Inter, proprietà solida e partner in arrivo. Conte non avrà avuto garanzie, Inzaghi bene alla Lazio”

Galante: “Inter, proprietà solida e partner in arrivo. Conte non avrà avuto garanzie, Inzaghi bene alla Lazio”

"Il Napoli, con Spalletti, non poteva fare scelta migliore. Dopo che è andato via Gattuso era difficile prendere un allenatore del suo calibro". Lo ha dichiarato Fabio Galante, ex difensore e osservatore dell'Inter, ai...

Daniele Alfieri

"Il Napoli, con Spalletti, non poteva fare scelta migliore. Dopo che è andato via Gattuso era difficile prendere un allenatore del suo calibro". Lo ha dichiarato Fabio Galante, ex difensore e osservatore dell'Inter, ai microfoni di 'Il Sogno Nel Cuore', trasmissione in onda su 1 Station Radio. "Luciano è un maestro di calcio, un grande professionista molto meticoloso. L'ho avuto come compagno di squadra ad Empoli, ma è l'uomo che mi ha spinto ad accettare l'Inter. È un fuoriclasse nello studiare gli avversari e preparare le partite. Andrà d’accordo con De Laurentiis perché sono due uomini molto intelligenti. So che sarebbe contento se il presidente non gli vendesse nessuno e gli comprasse un terzino sinistro. Emerson Palmieri sarebbe l’ideale per lui. Prospetto un gran campionato del Napoli". Poi sulla squadra nerazzurra: "Voglio fare i complimenti a tutta l'Inter per lo scudetto vinto e meritato. Conte ha continuato il progetto iniziato da Spalletti, ed è stato bravissimo a fare gruppo. Adesso la situazione si è un po' inceppata, ci sono problemi economici, ma la proprietà resta solida e sono sicuro che arriverà un fondo o un partner importante a dare una mano. Certo, dare continuità al progetto tecnico sarebbe stato meglio, ma Simone Inzaghi ha fatto molto bene alla Lazio. La scelta di Conte di andar via è stata presa di comune accordo con la dirigenza. Sappiamo tutti com'è Antonio, non è la prima volta che, pur avendo un contratto in essere, decide di andar via. È un grande allenatore, ha vinto tanto e ha valorizzato tanti calciatori, ma se è andato via è perché qualcosa non gli è piaciuto o non ha avuto le giuste garanzie".