Il controllo dei costi sarà un tema cruciale per provare a resistere alle insidie presentate al mondo del calcio dalla pandemia Covid-19. In questo senso, quei calciatori che hanno già sottoscritto accordi con i rispettivi club per la riduzione degli stipendi stanno facendo la loro parte, come ha sottolineato Jonas Baer-Hoffmann, segretario generale della Fifpro (il sindacato mondiale dei giocatori): "Vogliamo cooperare con le Federazioni, le Leghe e i club ed essere parte attiva del cambiamento, non possiamo essere esclusi dai processi decisionali. È necessario creare più equità e garantire il competitive balance. Se guardiamo al mercato nel suo complesso, per esempio, esiste un problema di squilibrio della ricchezza tra l’Inghilterra e gli altri Paesi". 

VIDEO - GEORGIOS VAGIANNIDIS, UN 18ENNE GIOIELLO PER L'INTER

Sezione: News / Data: Sab 30 maggio 2020 alle 03:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print