Intervistato da Sportitalia, l'ex presidente della Figc Giancarlo Abete ha parlato riguardo l'introduzione delle squadre B nel calcio italiano. Queste le sue parole: "È un'opportunità per i club decisa in modo sbagliato. Quando venne il commissario straordinario in occasione di un consiglio direttivo al quale fui invitato a partecipare dal Presidente Gravina, rappresentai al Commissario che partire da li a un mese con le seconde squadre significava commettere un errore. E' chiaro ognuno vuole lasciare alla storia le proprie decisioni. La Juventus ha seguito questa strada, probabilmente accelerando troppo rispetto alla predisposizione ad avere la seconda squadra, gli altri club non erano convinti e non erano pronti. C'erano da chiarire tutta una serie di normative relativamente al meccanismo, promozioni, retrocessioni, partecipazioni ai contributi, diritto di voto. Quindi c'erano una pluralità di problematiche che avrebbero consigliato di partire dal 2019-20

VIDEO - FLAMENGO CAMPIONE, JULIO CESAR SCATENATO INSIEME AI TIFOSI

Sezione: News / Data: Mar 23 Aprile 2019 alle 23:00
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print