focus

Cds – L’Inter alla ricerca di un innesto: sotto la lente d’ingrandimento Van de Beek, Kovacic e Alonso

Cds – L’Inter alla ricerca di un innesto: sotto la lente d’ingrandimento Van de Beek, Kovacic e Alonso

Lo stop forzato di Christian Eriksen, a prescindere da quelli che saranno i risvolti definitivi della vicenda, cambia i piani dell’Inter, costretta a correre ai ripari per il vuoto inevitabilmente creatosi in mezzo al campo....

Redazione

Lo stop forzato di Christian Eriksen, a prescindere da quelli che saranno i risvolti definitivi della vicenda, cambia i piani dell’Inter, costretta a correre ai ripari per il vuoto inevitabilmente creatosi in mezzo al campo. Un vuoto che come ammette il Corriere dello Sport potrebbe essere colmato da Stefano Sensi, "ma i suoi ripetuti infortuni non possono dare assolute garanzie", motivo per il quale in viale Liberazione sono già in corso le valutazioni per un eventuale innesto per il centrocampo. I nomi più appetibili sul tavolo di Viale della Liberazione sono quelli dell'ex Kovacic e Van de Beek. Se l'olandese è ai margini nel Manchester United anche il croato Kovacic non è in cima alle gerarchie di Tuchel: "Non a caso, il suo nome è stato inserito tra quelli che i Blues sono disposti a coinvolgere nell’operazione Hakimi" si legge. Tuttavia il centrocampista croato non comapre neppure nei piani alti delle scelte dell'Inter, che continua a preferire Marcos Alonso. "Il croato, però, che tornerebbe a Milano a distanza di 6 anni dal suo addio, potrebbe diventare un’ulteriore aggiunta, magari attraverso un prestito. La medesima formula andrebbe adottata pure per Van de Beek, che i Red Devils avrebbero tutto l’interesse a rilanciare dopo gli oltre 40 milioni investiti l’estate scorsa". Ma resta il nodo dell'ingaggio, problema non indifferente per l'Inter che punta a restare competitiva a condizioni economiche invalidanti.

Non solo Van de Beek, Alonso e Kovacic, sotto la lente d'ingrandimento interista ci sono anche i due madrileni Ceballos e Odegaard, entrambi rientrati dal prestito all’Arsenal, e ancora un ex nerazzurro, oggi 'catalano' Coutinho. Continuano le voci sull'ormai quasi ex cugino Calhanoglu, proposto dall'agente Stipcic.