news

La Russa: “Derby, perché non aprono a 8mila persone? Inter sfavorita, ma vinceremo lo stesso”

La Russa: “Derby, perché non aprono a 8mila persone? Inter sfavorita, ma vinceremo lo stesso”

Ignazio La Russa, vice presidente del Senato e noto tifoso dell'Inter, vorrebbe una platea allargata per il derby di Milano, di scena domani nella desolata cornice di San Siro: "Se possono esserci mille tifosi e sono tutti in un settore,...

Mattia Zangari

Ignazio La Russa, vice presidente del Senato e noto tifoso dell'Inter, vorrebbe una platea allargata per il derby di Milano, di scena domani nella desolata cornice di San Siro: "Se possono esserci mille tifosi e sono tutti in un settore, perché non possono stare altri mille da un’altra parte e così via? Con le regole attuali, con ottomila persone suddivise per ogni anello si rispetterebbe il distanziamento", le sue parola a TMW. 

Parlando di quello che accadrà nel rettangolo verde, La Russa aggiunge: "A centrocampo non abbiamo praticamente nessuno. Ho visto la formazione titolare, l’unico che potrebbe entrare dalla panchina è Eriksen e davanti Pinamonti. E in difesa c’è solo Darmian. Con questo chiaro di luna non vedo l’Inter favorita, ma vinceremo lo stesso".

La chiosa è dedicata alla situazione del calcio ai tempi del Covid-19: "Ci stanno facendo perdere il gusto del calcio, comunque andrà a finire il campionato. Se vincerà la Juve sarà normale altrimenti diranno che questo campionato non conta nulla".