L'idea dell'Inter è chiara: sì alla cessione di Lautaro al Barcellona solo e soltanto se questa porterà con sé un gruzzolo adeguato poi per soddisfare le esigenze di Conte per il mercato in entrata. Dunque, il nodo tra nerazzurri e catalani resta la parte cash dell'affare. Secondo il Corriere dello Sport, infatti, su Cavani si lavora a prescindere: l'uruguaiano arriverebbe a Milano come terzo attaccante, mentre per la sostituzione di Lautaro si guarda a Werner. Visto che il tedesco ha una clausola da 50/60 milioni, è evidente che Marotta non può fare sconti sul Toro.

La situazione descritta dal Corsport è questa: c'è stata convergenza sull’opportunità di inserire nell’operazione Cancelo, che il Barça preleverebbe dal Manchester City attraverso uno scambio tutto portoghese con Semedo per poi spedirlo alla Pinetina. Restano, tuttavia, le distanze su come verrebbe completato il pacchetto. L’Inter, infatti, al momento non accetta meno di 80 milioni di euro. Considerando che Cancelo non può valere meno di una cinquantina di milioni, poiché, la scorsa estate, il City lo ha acquistato dalla Juventus per una valutazione complessiva di 65 (compreso il cartellino di Danilo), significa che il prezzo di Lautaro salirebbe a 130 milioni, ovvero 19 in più rispetto alla clausola. Vano il tentativo di discutere su Junior Firpo

Un aiuto a trovare il corretto incastro potrebbe arrivare dal Psg, deciso a riscattare Icardi: con i milioni che il club parigino verserebbe nelle casse nerazzurre 60 più bonus?), poi sarebbe tutto più semplice.

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 08:15 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print