in primo piano

Cagliari, Zenga torna sull’esonero: “Come un fidanzato mollato senza perché. Radja solo per due gare”

Cagliari, Zenga torna sull’esonero: “Come un fidanzato mollato senza perché. Radja solo per due gare”

L'ex nerazzurro Walter Zenga, reduce dall'esperienza sulla panchina del Cagliari, incarico dal quale è stato sollevato a fine stagione, è stato intervistato da L'Unione Sarda, dove è tornato a parlare della...

Redazione

L'ex nerazzurro Walter Zenga, reduce dall'esperienza sulla panchina del Cagliari, incarico dal quale è stato sollevato a fine stagione, è stato intervistato da L'Unione Sarda, dove è tornato a parlare della delusione dopo l'esonero toccando anche il capitolo Radja Nainggolan. "Mi sento come un fidanzato mollato senza un perché. Fa ancora malissimo. Ho lanciato tutti i giovani a disposizione e avuto a disposizione. Nainggolan solo per due partite e qualche spezzone. In quelle gare abbiamo fatto bene. Ma il calcio è una ruota che gira. Forse fin dall’inizio non c’era la volontà di andare avanti insieme, resta amarezza, stavo bene a Cagliari. Di Francesco ha fatto bene, mica viene dalla luna. Mi sarei però aspettato una sua chiamata, mi è dispiaciuto".