in primo piano

Bastoni: “Europeo, non avrei mai pensato di essere qui 2 anni fa: grazie Inter. Conte più ‘cattivo’ di Mancini”

Bastoni: “Europeo, non avrei mai pensato di essere qui 2 anni fa: grazie Inter. Conte più ‘cattivo’ di Mancini”

La carriera di Alessandro Bastoni, nell'ultimo biennio, è andata alla velocità della luce. Dalla provincia, prima Bergamo e poi Parma, il centrale classe '99 è stato catapultato nella Milano interista, ha vinto uno...

Mattia Zangari

La carriera di Alessandro Bastoni, nell'ultimo biennio, è andata alla velocità della luce. Dalla provincia, prima Bergamo e poi Parma, il centrale classe '99 è stato catapultato nella Milano interista, ha vinto uno scudetto e ora è nei 23 azzurri che sognano di vincere l'Europeo: "Fino a due anni fa non avrei mai pensato a un percorso del genere, andavo a giocare a Parma e mi giocavo il posto nella mia prima vera esperienza - ammette il centrale a Sky Sport -. E' stato un percorso veloce, devo ringraziare l'Inter e mister Conte che ha sempre creduto in me. Qui in Nazionale si portano le cose belle fatte con il club, per questo ringrazio ancora l'Inter. Se devo trovare una similitudine tra qui e l'Inter è proprio la forza del gruppo che è quello che cerchiamo di portare per andare più avanti possibile. Sentiamo la necessità di fare bene per un Paese che ha sofferto tanto in questo periodo, quindi l'obiettivo è regalare gioia".

Bastoni, poi, chiude la chiacchierata facendo un paragone tra Conte e Mancini: "Conte ha un modo tutto suo di trasmettere le cose, con più grinta e più cattiveria rispetto a Mancini: questa è la differenza sostanziale".