Intervistato da Sky Sport dopo il match pareggiato per 0-0 contro il Cagliari, il tecnico del Milan Stefano Pioli ha commentato l’eventualità che la formazione rossonera possa non centrare l’accesso alla prossima Champions League: "Non è stata la nostra serata migliore, il ritmo non è stato all'altezza delle ultime partite - ha esordito -. La partita della vita lo era anche con la Juve, era anche quella di stasera e sarà la prossima con l'Atalanta. Nella partita di oggi a livello di emozioni è passato un po' tutto, c'è stata un po' di tensione e pressione o forse la convinzione di poterla vincere comunque. Per vincere siamo costretti a giocare bene, oggi abbiamo fatto fatica contro un avversario che non ci ha concesso spazi. Il cerchio si chiuderà domenica prossima perché è l'ultima partita, stasera c'è grande delusione ma da domani mattina si riparte. Sappiamo che l'avversario è molto forte, non siamo riusciti mai a batterli sotto la mia gestione ma dobbiamo provarci. Quarto o quinto posto cambierebbe le valutazioni? Cambierebbe perché per il campionato e per la qualità del gioco e non arrivare nelle prime quattro sarebbe una delusione ma non un fallimento. Abbiamo gettato le basi per un Milan vincente nel futuro”, ha assicurato.

VIDEO - TRAMONTANA: "SCANDALO E VERGOGNA, CALVARESE VA FERMATO SEI MESI"

Sezione: Il resto della A / Data: Dom 16 maggio 2021 alle 23:44
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print