Dopo essersi guadagnato l'etichetta di punto di riferimento, Stefan de Vrij è inciampato in una serata storta contro l'Eintracht Francoforte, commettendo l'errore che alla fine dei conti ha estromesso i nerazzurri dalla competizione. Nel dopo gara, il difensore olandese, ai microfoni di Fox Sports, non ha cercato scusanti: "È stato solo un errore e una cosa del genere viene punita subito. Volutamente non volevo far rimbalzare la palla, ma la distanza dalla mia porta era ancora troppo lunga, ecco perché volevo andare a colpire di testa due volte, ma avrei dovuto spostare la palla più lateralmente. Ovviamente è pazzesco che accada un errore del genere, ma dopo ci sono stati più di ottanta minuti per recuperare. Ho immediatamente acceso il pulsante e ho ricominciato a giocare in modo ragionevole, ma sfortunatamente non è stato sufficiente per ribaltare il risultato". 

Certo, l'eliminazione in Europa League è un duro colpo per l'Inter, che ha iniziato la stagione in Champions League. "È molto deludente il modo in cui sono andate le cose, l'Europa League è stata una tappa molto importante dopo essere stati eliminati in Champions League ed è molto doloroso trovarsi fuori".

VIDEO - ACCADDE OGGI - ADRIANO IMPERATORE, E' TRIPLETTA: INTER-PORTO 3-1 (2005)

Sezione: Focus / Data: Ven 15 Marzo 2019 alle 15:40
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print