Molto più di una suggestione. Con il passare dei giorni l’Inter inizia ad accarezzare concretamente la pazza idea Sergej Milinkovic-Savic. Lotito valuta il serbo 100 milioni di euro, ergo la trattativa sarebbe tutt’altro che semplice, è bene precisarlo. L’Inter, però, sottotraccia ha preso informazioni con l’agente del calciatore, Mateja Kezman, e segue con attenzione l’evolversi della vicenda. Se dalle cessioni di Mauro Icardi e Joao Mario, i nerazzurri riuscissero a incamerare almeno una settantina di milioni potrebbe partire l’assalto alla Lazio. Magari in prestito oneroso (15-20 milioni) con obbligo di riscatto a 70 milioni più bonus.

Insomma, i margini di azione ci sarebbero anche se l’affare resta complicato. Per informazioni chiedere a Manchester United e PSG, le cui offerte da 75 milioni di euro sono state respinte al mittente da Lotito nelle scorse settimane. Entrambe avevano messo sul piatto uno stipendio da 6 milioni netti a stagione per il Sergente. L’Inter offrirebbe invece un ingaggio da 4,5-5 milioni netti all’anno a SMS, che ne prende 3 più bonus nella Capitale e si è detto pronto ad ascoltare le proposte delle eventuali pretendenti. Milinkovic-Savic sta bene alla Lazio, ma l’opportunità di ambire allo scudetto e di giocare in Champions League non lo lascia indifferente. Tradotto: se l’Inter riuscisse a incassare bene dagli addii di coloro che non rientrano nei piani, la pazza idea SMS potrebbe accendersi una trattativa reale. Un colpo che potrebbe elevare l’asticella delle ambizioni interiste ad altezza Juve. Tutto passa dalle cessioni, ma l’Inter ha acceso i radar in direzione Roma, sponda biancoceleste. 

VIDEO - QUESTO E' EDIN DZEKO, QUANTE PERLE CON LA BOSNIA

Sezione: Esclusive / Data: Lun 12 Agosto 2019 alle 17:00
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print