Nessun passo indietro. Ieri, scrive Tuttosport, Antonio Conte è tornato -  con toni più pacati - sul duro sfogo avuto dopo la sconfitta di martedì a Dortmund. Il tecnico nerazzurro ha spiegato di aver alzato la voce per un chiaro motivo: lui non vuole perdere, è nel suo DNA. Non ci sono stati riferimenti diretti al mercato, né sono stati fatti nomi utili che servirebbero per rimpinguare una rosa che oggi - anche per via degli infortuni - è ridotta ai minimi termini. I nomi, in compenso, li fa il quotidiano torinese, dove si legge che a gennaio "la società farà di sicuro qualcosa per sistemare una squadra al momento oggettivamente corta": un vice Lukaku con Giroud in pole, un centrocampista come Vidal e Darmian come esterno. 

Sezione: Rassegna / Data: Sab 9 Novembre 2019 alle 09:00
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print